La Rabbia (Zerocalcare, Ratigher, ecc.)


Otto storie inedite di rabbia sociale ed esistenziale. Vent'anni dopo Gioventù cannibale, una banda di autori pieni di talento, che usano immagini e parole per vivisezionare il reale, tra ferocia e poesia, tra impotenza e rifiuto, tra commedia e disincanto.

Il primo libro collettivo di fumettisti nati nella fucina underground da cui è emerso, tra gli altri, Zerocalcare, presente in questa antologia. L’autoritratto di una generazione cinica, tenera, autoironica. Soprattutto, arrabbiata.
Sono nati tra il 1978 e il 1992, anni in cui l’Italia covava la crisi definitiva che ha cancellato ogni idea di futuro. Sono autori di fumetti: spaziano dal manga al punk, dall'underground al pop, e narrano storie metropolitane, visionarie, taglienti, comiche, rabbiose. Non è la rabbia di chi ha perso la partita, ma quella di chi non ha nemmeno potuto giocarla. La rabbia di chi è rimasto bloccato in ascensore per un fine settimana che dura da una vita. Di chi non ha trovato un posto in questo mondo, eppure sa raccontarlo come nessun altro. Bambi Kramer, Vincenzo Filosa e Giusy Noce, Hurricane, Laura Nomisake e Annalisa Trapani, Ratigher, Sonno, Tsò e Federico Primosig, Zerocalcare sono un gruppo di autori interconnessi per ragioni anagrafiche, sociali e artistiche, che hanno contribuito a formare il festival internazionale Crack! Nato all’interno della fortezza occupata del Forte Prenestino e diventato negli ultimi dodici anni il punto di incontro più importante per il movimento underground del pianeta fumetto, Crack! è il luogo dove questi autori hanno costruito le forme della loro narrazione, le loro produzioni indipendenti, il loro pubblico.

A cura di Valerio Bindi e Luca Raffaelli

  • brossurato 18x26 cm, 300 pp.

18.00EUR

Da inserire:

ISBN: 9788806230937
Editore: Einaudi


Aggiunto al nostro catalogo il mercoledì 18 maggio, 2016.